Da anni lottiamo contro la sieropositività e contro malattie come lebbra, malaria, poliomielite.
In certe zone dove i Talebani dominano, la gente non può essere vaccinata contro certe patologie infettive poiché i vaccini vengono considerati come forme di intromissione dll’occidente alloscopo di creare disagio alla popolazione.
Quando devi combattere con certe tradizioni, anche il più scafato degli Heath workers, deve soccombere.
Proprio quello cheè successo ad un ragazzo che faceva assistenza con una grande ONG presso il campo di rifugiati vicino al Balucistan.
La settimana scorsa settanta morti fuori dalla chiesa cristiana.
Stragi.
Strategia della tensione.
Stragi.
Dolore.
Perdita.
Ricostruzione.
Noi faccaimo questo, insieme alla popolazione: ricostruiamo.
Grazie a voi che ci sostenete. Grazie a chi crede che , per cambiare, possiamo farcela solo stringendoci la mano.
Grazie a coloro che ci invitano a parlare e ci lasciano il tempo di spiegare.
Grazie a chi fa offerte in denaro e ci permette di lavorare in questi luoghi e di acquistare macchinari, allestire ospedali, comprare farmaci, assistere malati
Grazie, infine, ai nostri figli che ci incentivano ad andare avanti.
E che hanno imparato a camminare in un mondo difficile, ma irrinunciabile,
un mondo che merita solo una cosa: di essere amato.