Dedicato alla vita

Burkina Faso

Sanità e Nutrizione. Questa missione coniuga due progetti di vitale importanza per Intermed: uno sanitario per la prevenzione del papilloma virus e l’altro agroalimentare per l’allevamento di polli e la coltivazione della terra.

Il primo nasce dalla collaborazione tra Intermed, Synlab e l’Istituto di Anatomia patologica di Brescia, e grazie all’aiuto di Osvaldo Martelli, Paolo Libretti, Moris Cadei, Giulia Frascarolo e Alice Filippini. Le nostre due neo ostetriche, insieme alla dr.ssa Gambino e alla ginecologa Anna Catalano, hanno portato avanti un’indagine sulla presenza del papilloma virus nella popolazione femminile del Burkina Faso, in particolare nella zona di Koupela, e sulla possibilità di diagnosticare e curare la suddetta patologia.

Il secondo, invece, prevede la creazione di un allevamento di polli e la semina di erbe foraggere per poter contribuire al sostentamento delle popolazioni locali.

Nel villaggio di Ziniaré, dove le suore camilliane hanno deciso di realizzare un centro di salute materno infantile, da anni stavamo cercando l’acqua. Finalmente, dopo quattro anni di tentativi (e di spese di perforazione), l’abbiamo trovata!
E’ stato anche eseguito l’allacciamento all’acquedotto locale che ci permette di avere più tranquillità per quanto riguarda l’approvvigionamento idrico. Ma il pozzo che stiamo costruendo sarà il perno intorno a cui ruoterà il centro malnutriti e l’orto, che, con Massimo Anelli ed Enrica Agosti di Slow Food, abbiamo iniziato.
Tale progetto, presentato a Expo in Luglio 2015, ha avuto forte eco anche presso i produttori di biochar (carbonio residuato da pirolisi di arbusti vergini e che può essere utilizzato come ammendante dei terreni) e presso alcuni esponenti del CNR che ci hanno consigliato alcune colture utili nei terreni aridi.
L’orto di Ziniaré produrrà leguminose, arachidi e miglio per preparare la “misola”, una farina arricchita che sostiene i bambini affetti da malnutrizione.

Ad ottobre 2016, abbiamo svolto il corso per tecnici di laboratorio presso il centro medico di Dassasgo delle suore Figlie di San Camillo a Ouagadougou in Burkina Faso.
Grande rilievo ha avuto la sezione riguardante la biochimica e l’ematologia, con particolare attenzione alla drepanocitosi, molto frequente in Burkina.
Presenti al corso tecnici e suore che, sotto la guida preziosa del t.d.l. Osvaldo Martelli, hanno portato a termine parte degli studi iniziati durante il corso dello scorso anno, tenuto dal t.d.l. Moris Cadei dell’Istituto di Anatomia Patologica del’Università di Brescia.
La presenza di Alice Conforti, traduttrice e coordinatrice del sito di Intermed, e la farmacista Diana De Rossi, per la parte logistica, è stata importante poiché, per le suore Camilliane, è fondamentale ricevere spunti e supporto su vari fronti.
A breve, ottobre 2017, ci recheremo nuovamente a Koupela per una altro corso di formazione sul papilloma virus.

Mali
Africa sub-sahariana
Mali
Nigeria
Nigeria
Burkina Faso
Africa sub-sahariana
Burkina Faso
Costa d’Avorio
Africa sub-sahariana
Costa d’Avorio
India
Asia
India
Amatrice
Italia
Amatrice
Romania
Europa
Romania
Benin
Africa sub-sahariana
Benin
Madagascar
Africa sub-sahariana
Madagascar
Nepal
Asia
Nepal

New Blog Posts

View Blog